Anno Scolastico 2019/2020

Circolare n. 307 

29 maggio 2020

 

Alle Commissioni esami di Stato

Ai Docenti

Agli Studenti e loro Famiglie

Al Personale ATA

Altri soggetti coinvolti negli esami di Stato

 

Oggetto: Disposizioni in merito allo svolgimento degli Esami di Stato ed alla gestione delle presenze all’interno dell’Istituto. 

Il Dirigente Scolastico 

Visto il  Protocollo aziendale delle misure per il contrasto e la prevenzione della diffusione del virus Covid-19, prot. N. 1394 del 20/5/2020; 

Vista la circolare n. 22 del 20/5/2020 dell’INAIL “Tutela infortunistica nei casi accertati di infezione da coronavirus (SARS- CoV-2) in occasione di lavoro”

Vista l’integrazione al  DVR del prot. N. 1308 dell’11/5/2020; 

Sentito l’RSPP;

Valutati tutti gli elementi relativi all’IMS Margherita di Savoia (edificio, personale,studenti, etc.) 

FORNISCE

le seguenti indicazioni operative per l’organizzazione dell’esame di maturità, per la gestione delle presenze all’interno dell’istituto e per la gestione delle operazioni di pulizia ed igienizzazione.

Tutto il personale docente e non docente presente nell’istituto, compresi i membri di commissione e i loro presidenti ognuno in relazione al proprio profilo professionale, dovranno adottare misure e comportamenti finalizzati al rispetto delle indicazioni fornite di seguito. 

Sono tenuti al rispetto delle presenti disposizioni tutti i candidati ed i loro eventuali accompagnatori e chiunque per qualsivoglia motivo sia presente presso i locali dell’Istituto.

Premessa informativa

Il 19 maggio 2020, al fine di fornire elementi informativi e indicazioni operative per la tutela della salute e della sicurezza degli studenti, delle Commissioni e del Personale ATA, nel contesto dell’espletamento dell’Esame di Stato del secondo ciclo, contro il pericolo di contagio da COVID19, è stato sottoscritto un Protocollo d’intesa, fra il Ministero dell’Istruzione e le Organizzazioni Sindacali. 

Il documento tecnico prodotto sottolinea che oltre alle misure di prevenzione collettive e individuali messe in atto nel contesto scolastico c’è bisogno anche di una collaborazione attiva di studenti e famiglie che dovranno continuare a mettere in pratica i comportamenti generali previsti per il contrasto alla diffusione dell’epidemia, nel contesto di una responsabilità condivisa e collettiva, nella consapevolezza che la possibilità di contagio da SARS CoV-2 rappresenta, per la popolazione, un rischio che può trovarsi dappertutto. 

Secondo la classificazione vigente ATECO, alle scuole si attribuisce un livello di rischio integrato medio-basso ed un livello di rischio di aggregazione medio-alto, pertanto, alla luce di ciò, diventa strategico il distanziamento sociale. 

Vista l’esigenza imminente di espletamento dell’esame di Stato, ai fini di un corretto e sereno svolgimento in sicurezza, è sufficiente continuare ad adottare i comportamenti generali previsti per il contrasto alla diffusione dell’epidemia, nonché seguire le misure organizzative relative alla gestione degli spazi, finalizzati ad un adeguato distanziamento, e alle procedure di igiene individuale delle mani e degli ambienti, secondo le disposizioni già fornite. È fatto divieto di utilizzare condizionatori e ventilatori. 

Le medesime condizioni sono applicabili a tutte le persone che per qualsivoglia motivo sono autorizzate ad accedere presso i locali dell’IMS Margherita di Savoia. 

Dal punto di vista generale, riguardo alla possibilità di accedere all’Istituto da parte di docenti, studenti e personale, ed agli spostamenti interni, si rinvia a quanto previsto in particolare dalle comunicazioni n. 302 del 26 maggio 2020 e n. 279 dell’8 maggio 2020.

Misure di pulizia e di igienizzazione 

Nel rispetto delle indicazioni del documento tecnico, nel nostro Istituto sarà assicurata una pulizia approfondita dei locali destinati all’effettuazione dell’Esame di Stato (aula dei colloqui e ufficio dei lavori della Commissione), ivi compresi androne, corridoi, bagni, uffici di segreteria e ogni altro ambiente che si prevede di utilizzare. 

Come previsto dal Documento tecnico per tali locali, non essendo stati segnalati casi sospetti o confermati di COVID-19, la pulizia approfondita da parte del personale scolastico con detergente neutro di superfici è da ritenersi sufficiente e non sono richieste ulteriori procedure di disinfezione. Nell’eseguire la pulizia approfondita si porrà particolare attenzione alle superfici più toccate quali maniglie e barre delle porte, delle finestre, sedie e braccioli, tavoli/banchi/cattedre, interruttori della luce, corrimano, rubinetti dell’acqua, pulsanti dell’ascensore, distributori automatici di cibi e bevande, ecc. 

Alle quotidiane operazioni di pulizia assicurate dai collaboratori scolastici, al termine di ogni sessione di esame (mattutina/pomeridiana), andranno aggiunte misure specifiche di pulizia delle superfici e degli arredi/materiali scolastici utilizzati nell’espletamento della prova. Per permettere l’igiene frequente delle mani, sarà reso disponibile, per i candidati, le Commissioni e il personale della scuola, in più punti dell’edificio scolastico e, in particolare, nella zona antistante il locale destinato allo svolgimento della prova d’esame, un dispenser con un prodotto igienizzante. 

Nei locali utilizzati sarà assicurata la frequente aerazione, evitando di creare correnti d’aria. È fatto divieto di utilizzare condizionatori e ventilatori. 

Compilazione di autodichiarazione da parte dei Commissari d’esame e di ogni altro soggetto autorizzato all’accesso

All’atto dell’insediamento ciascun componente della Commissione dovrà produrre un’autodichiarazione secondo il modello predisposto (in allegato 1). Nel caso in cui per il componente della commissione sussista una delle condizioni riportate nell’allegato 1, lo stesso dovrà essere sostituito. 

Nel caso in cui la sintomatologia respiratoria o febbrile si manifesti a lavori della Commissione iniziati, il commissario non dovrà presentarsi a scuola ma dovrà comunicare tempestivamente la condizione al Presidente della commissione al fine di avviare le procedure di sostituzione. In entrambi i due casi le sostituzioni avverranno nelle forme previste dall’Ordinanza ministeriale ovvero dalle norme generali vigenti. 

Tale dichiarazione dovrà essere resa e la medesima procedura adottata da ogni persona autorizzata all’accesso nell’IMS Margherita di Savoia e dal personale al primo accesso nell’edificio. 

Precauzioni da adottare per la presenza dei candidati il giorno degli esami 

Al fine di consentire al candidato la presenza nei locali scolastici per il tempo minimo necessario per l’espletamento dell’esame, la convocazione dei candidati seguirà un calendario ed una scansione oraria predefinita. Sarà cura della Commissione predisporre il calendario di convocazione, renderlo pubblico mediante affissione all’albo della scuola, comunicarlo con mail al candidato e tramite registro elettronico. La commissione avrà cura di verificare l’avvenuta ricezione della comunicazione. Il candidato, accompagnato al massimo da una sola persona, dovrà presentarsi a scuola 15 minuti prima dell’orario di convocazione previsto e dovrà lasciare l’edificio scolastico subito dopo l’espletamento della prova. 

All’atto della presentazione a scuola il candidato e l’eventuale accompagnatore dovranno produrre un’autodichiarazione secondo il modello predisposto (in allegato 1). Nel caso in cui per il candidato sussista una delle condizioni riportate nell’allegato 1, lo stesso non dovrà presentarsi per l’effettuazione dell’esame, ma dovrà produrre tempestivamente la relativa certificazione medica al fine di consentire alla commissione la programmazione di una sessione di recupero nelle forme previste dall’ordinanza ministeriale ovvero dalle norme generali vigenti. 

Qualora necessario, il candidato, potrà richiedere preventivamente alla scuola il rilascio di un documento che attesti la convocazione e che gli dia, in caso di assembramento, precedenza di accesso ai mezzi pubblici per il giorno dell’esame. 

Organizzazione dei locali scolastici e misure di prevenzione per lo svolgimento dell’esame

Compatibilmente con le caratteristiche strutturali dell’edificio scolastico, dove è possibile, sono previsti percorsi dedicati di ingresso e di uscita dalla scuola identificati da opportuna segnaletica indicante le scritte “Ingresso” e “Uscita” in modo da prevenire il rischio di interferenza tra i due flussi, mantenendo ingressi e uscite aperti per ridurre il contatto con maniglie e barre delle porte. 

I locali assegnati dal Dirigente Scolastico alle Commissioni per lo svolgimento dell’esame di Stato presentano idonee caratteristiche per garantire il distanziamento sociale, al fine di rispettare le misure anti-contagio indicate dal documento tecnico-sanitario predisposto dall’apposita commissione. Tali locali sono dotati di finestre sufficientemente ampie per favorire il ricambio d’aria ed inoltre assicurano un distanziamento non inferiore a 2 metri, compreso lo spazio di movimento, tra le postazioni dei commissari e tra queste e quella del candidato. Le stesse misure minime di distanziamento saranno assicurate anche per l’eventuale accompagnatore ivi compreso l’eventuale Dirigente tecnico in vigilanza. 

La commissione dovrà assicurare all’interno del locale di espletamento della prova la presenza di ogni materiale/sussidio didattico utile e/o necessario al candidato. Durante i lavori della sessione d’esame, sarà cura dei Presidenti delle Commissioni coordinare tra loro le modalità di ingresso e di uscita dei candidati e dei commissari e l’uso dei locali assegnati, per garantire il rispetto delle misure di distanziamento. 

I componenti della commissione dovranno indossare per l’intera permanenza nei locali scolastici la mascherina chirurgica fornita dal Dirigente Scolastico che ne assicurerà il ricambio dopo ogni sessione di esame (mattutina /pomeridiana). 

Il candidato e l’eventuale accompagnatore dovranno indossare per l’intera permanenza nei locali scolastici una mascherina chirurgica. Solo nel corso del colloquio il candidato potrà abbassare la mascherina assicurando però, per tutto il periodo dell’esame orale, la distanza di sicurezza di almeno 2 metri dalla Commissione d’esame. Tutti coloro che accedono al locale destinato allo svolgimento della prova d’esame dovranno procedere alla igienizzazione delle mani utilizzando il dispenser con il prodotto igienizzante posto in loco. Pertanto non è necessario né l’uso di guanti e non sono previsti ulteriori dispositivi di protezione. 

Un’aula appositamente predisposta e opportunamente segnalata, al  sarà destinata all’accoglienza e isolamento di eventuali soggetti (candidati, componenti della commissione, altro personale scolastico) che dovessero manifestare sintomi ricollegabili alla sintomatologia connessa al COVID-19. In tale evenienza il soggetto verrà immediatamente condotto nel predetto locale in attesa dell’arrivo dell’assistenza necessaria attivata secondo le indicazioni dell’autorità sanitaria locale. Verrà altresì dotato immediatamente di mascherina chirurgica qualora dotato di mascherina di comunità. 

Indicazioni per i candidati con disabilità 

Per favorire lo svolgimento dell’esame agli studenti con disabilità certificata è consentita la presenza di eventuali assistenti alla persona. In tal caso, per tali figure, se non sarà possibile garantire il distanziamento sociale dallo studente, è previsto l’utilizzo di guanti oltre la consueta mascherina chirurgica forniti dalla scuola. Inoltre il Consiglio di Classe, tenuto conto delle specificità dello studente e del PEI, ha la facoltà di esonerarlo dall’effettuazione della prova di esame in presenza, stabilendo la modalità in video conferenza come alternativa. 

Informazione e comunicazione 

Del presente comunicato, che adotta le misure di prevenzione e protezione del documento tecnico (al quale si rimanda per una lettura completa) adattandole all’IMS Margherita di Savoia, viene data massima diffusione alle famiglie, agli studenti, nonché ai componenti delle Commissioni attraverso il sito Web della scuola e il registro elettronico. 

Con opportuno comunicato che sarà pubblicato nel sito web della scuola, il Dirigente scolastico incontrerà su Meet gli studenti e le loro famiglie nonché i componenti delle Commissioni per assicurare un’adeguata comunicazione efficace.

Il Dirigente Scolastico

Noemi Fiorini

AUTODICHIARAZIONE di accesso alla scuola_formato editabile